[half] Daily trip: Arenzano, finalmente

Dopo mesi e mesi dal crollo della montagna nei pressi dell'ultima galleria tra Voltri ed Arenzano, finalmente, e non grazie all'inefficienza ed alla deficienza della giunta regionale ligure guidata da Toti (Yogi per gli amici), finalmente sono tornato ad Arenzano, visitando così il leggendario "parco di Arenzano"

O, per chiamarlo con il suo nome completo, il Parco Comunale Villa Sauli Pallavicino che ospita, nella sua vasta estensione, il municipio del comune ponentino (a parte un paio di uffici, polizia municipale e non mi ricordo l'altro, che sono poco fuori, nei locali della ex stazione ferroviaria arenzanese).
Il posto è favoloso, pieno di animali liberi di girare: abbiamo oche, pavoni, altri uccelli che non ho capito che sono, l'immancabile nugolo di piccioni, vasche con pesci e tartarughine, un numero incredibile di conigli, e tante ma tante zanzare.
Se noi sammargheritesi pensiamo di avere un piccolo gioiello con villa Durazzo, e lo è veramente, i cittadini di Arenzano chissà che penseranno del frequentatissimo e vastissimo parco che circonda il municipio cittadino.
Vale un viaggio?
Dipende: se siete vicini si, se abitate a Puttemburgo magari avete qualcosa di analogo vicino.

Ed ora un po' di foto:





Questo l'hai invitato tu?


Te ne vai un po' via dal belino?

A testa in giù












I conigli mannari






Cucu settete












Commenti