Gnam gnam... BURP! Ops, pardon

Ovvero: guida irragionevole al mangiare tra Salisburgo e dintorni.
L'ultima sera, quella di sabato, l'ho passata cenando al "ristorante dell'albergo". Come ho gia' scritto: c'e' di meglio ma anche di peggio. Ho preso un "antipasto" (piuttosto robusto, nulla a che vedere con i nostri) e un piatto principale a base di carne di vitello, il tutto innaffiato da birra Alcholfrei (analcoolica). Non male l'antipasto, niente di che il piatto principale. Il tutto a € 19,80.
Caro, falso e "pura gabbia per pollame turistico", questo e' il ristorante Sternbräu. Un piatto leggero, un dolce e una alcholfrei a € 22,50. Discreto il dolce, insopportabile il cameriere (che e' ritornato ad avere sembianze umane quando si e' accorto di non avermi ridato la mia carta di credito), il tutto in un'atmosfera molto falsa. Voto negativo!, anche se e' in posizione dannatamente centrale. E ci cascano come polli in molti, troppi!
Un dolce o un gelato? Prendeteli ovunque vi aggrada, ma non da Demel, in Mozartplatz. Sacher pessima ed industriale, gelato appena potabile.
Volete invece visitare un posticino spettacolare dove si mangia qualcosa cucinato in maniera decente, con personale decisamente alla mano e una clientela di tutti i tipi? Se si, non perdete occasione di visitare lo Humboldt Stubl, in Gstättengasse 4-6, ovvero nel pieno centro della citta'. E li vicino ci sono dei bar dove poter gustare gelati e dolci decisamente migliori di quelli di Demel.
Ho preso un piatto di funghi fritti serviti con una salsina a base d'aglio (che con la cipolla costituisce un classico della cucina locale: non adatta ai palati delicatini) decisamente buono, un dolce consigliatomi da loro per nulla non male, il tutto innaffiato dalla peggiore analcoolica mai bevuta (non s puo' azzeccare tutto, no?). E il tutto per soli € 16,20. Non male, non male, il rapporto q/p e' da delirio!
Non sapevo appartenesse a una catena di alberghi, ma sconsiglio caldamente il ristorante K+K Restaurants am Waagplatz. Non per il rapporto q/p (alla pari con lo Sternbräu, ma almeno qui i camerieri sono piu' simpatici), quanto per l'atmosfera falsamente "chic" che si assapora. Non si mangia malissimo, ma neppure bene. Senza infamia e senza lode, se siete tra quelli che riuscite a sopportare locali cosi'.
Altro posto da evitare, sull'altra riva del fiue, e' il Bistrot Pepita. Hanno solo panini ed insalate falsamente francesi, cosi' come pastasciutte che di italiano non hanno neppure la pasta. Purtroppo era tardi e avevo una fame assurda.
Altra atmosfera, tutta molto rusticamente austriaca, al ristorante del Gasthof Krimpelstätter. Il mio secondo in graduatoria dopo lo Humboldt! Personale cortese (il cameriere mi ha anche fatto notare che stavo scegliendo due piatti principali), aria molto familiare, frequentato da persone di ogni eta' (anche da gran belle gnocche!). Ho preso un'insalata, un piatto tradizionale (parevan dei gnocchetti) e una analcoolica spendendo il giusto (sulla ventina, non trovo la ricevuta).
Altro scontrino perso e' quello di un ristorante caro ma valido a Traunkirchen am Traunsee, nel quale mi son fermato mentre facevo il giro dei laghi. Non economico (il pesce, poi... prezzi da capogiro), ma buon cibo. Se solo trovo uno straccio di ricevuta, fattura, scontrino od altro posto il nome :)
Al prossimo viaggio, il prossimo anno!
(Francia? Spagna? Croazia? Slovenia? Boh...)

Commenti

franco ha detto…
vado ad Amsterdam a fine mese per poi passare da hassen per il gp
fammi sapere se vai al limite ci si vede in qualche maniera
joker 71
toma ha detto…
Ormai le vacanze le ho fatte... ma ti invidio, hassen e' una gran pista :)
toma ha detto…
Hassen... assen, senza la h