Val di Susa 2017: visitato&goduto

Iniziamo dall'inizio che se parti dalla fine poi crolla tutto, come disse quell'architetto che iniziò a costruir casa dal tetto.
Martedì volevo andare a visitare il forte di Fenestrelle, peccato che proprio martedì e mercoledì siano i giorni di chiusura della struttura.
Io mi ero informato prima, mooooolto prima, e mi dava "aperto tutti i giorni".
E invece no.

Che ho fatto? A parte alzarmi tardi, intendo: semplice, tour in moto delle due valli.


Mercoledì Sacra di San Michele

che già la sola strada per arrivarci per un motociclista è pura libidine (quella in blu)

e, poi, Stupinigi
.
Partiamo dalla Sacra: è tanto imponente fuori quanto "piccola" dentro, dato che l'area visitabile si limita, per la parte interna, solo alla chiesa, mentre sacrestia e alloggi dei prelati non sono, per logici motivi, aperti al pubblico.

Vale la pena andarci? Si e no. A me ha lasciato un po' l'amaro in bocca, da fuori è molto più bella che da dentro.
E' anche vero che dai vari terrazzi si gode di una vista impareggiabile.
Mentre per Stupinigi era chiuso il parco privato, nonostante sul sito ci sia scritto così:
Però vale ugualmente il biglietto, è un posto fantastico, con tanti tesori, sia artistici che architettonici, da visitare.
Giovedì la mitica fortezza di Fenestrelle, nella visita "mediana" da tre ore (vi è la lunga da sette, partenza alle 9 di mattina, e la piccola da un'ora soltanto, con partenze alle 10 e alle 15 come quella da tre ore)

La visita da tre ore arriva "solo" alla Garitta del diavolo
mentre quella lunga arriva fino in cima, con ritorno sulla mulattiera, o "Strada dei Cannoni".


Il giorno dopo emozionante giro in moto con 5 colli da scavalcare: Moncenisio, Telegraphe, Galibier, Lautaret e Monginevro.



Sabato il forte di Exilles:

che non è imponente come quello di Fenestrelle (che, in realtà, non è un forte ma una fortezza, essendo composta da più forti e ridotte), tanto che la visita lunga dura "solo" un'ora e mezza. Però parecchio intensa, con un piacevole intermezzo legato alla storia, o leggenda, della Maschera di Ferro.

E al pomeriggio, come ciliegina sulla torta (non è aperta al pubblico)

Prossimamente foto, video e tutto quanto fa multimedia.

Commenti