Post

[half] Daily trip: unico indizio la spia della riserva

Immagine
In genere quando parto per un giro faccio un rabbocco del serbatoio della benzina perché non si sa mai. A meno, ovviamente, di non rimanere in strade con tanti tanti benzinai.
Ma non era il caso i oggi.
Idea iniziale:
Parto, Usci, scendo verso Lumarzo, primo semaforo (mai stato, e non stanno facendo nulla), poi lavori in corso a Lumarzo, poi i nuovo altre fermate  nella strada che da Bargagli conduce a Sottocolle (tre), poi un mega cantiere a Costafontana



poi un semaforo decisamente inutile (5 metri di strada dritta) a Montebruno, o forse Due Ponti.
Poi, arrvato all'inizio dell'atrea comunale di Corte Brugnatella, di cui Marsaglia è l'abitato centrale, la mitica lampadina della riserva si accende e io, ca va sans dire, entro in modalità panico.
Arrivo, sudando freddo, a Marsaglia, il che mi dicono che il benzinaio più vicino è a Bobbio, 8 km dopo (ottimisti). Giro, lo trovo, metto 15 euro (1,690 al litro, ladri!!!), e a tutta velocità torno a casa.
Intanto sono passato da…

De Chirico al Ducale di Genova

Immagine
Decisamente bella e lussuosa, come allestimento e numero di opere presenti, la mostra su Giorgio de Chirico al palazzo Ducale di Genova.
Dodici euro il biglietto, un euro l'eventuale audioguida, peccato che trovar posteggio libero (fate un posteggio per il Ducale, o una dannata convenzione), pieno di gente di ogni sesso, età, gusto, nazionalità, colore della pelle, religione, eccetera.
Molto melting pot: mi piace!!!
Unica nota negativa i troppi quadri "normalizzati" dal nazifascismo nelle sale con i nudi e le nature morte.











Daily trip: un doppio bis

Immagine
A seguito di questo articolo apparso sul noterrimo Secolo XIX, quotidiano di poca informazione a cazzo ligure, e dopo aver fatto confusione tra il luogo dov'è avvenuto il furto, Castelnuovo Magra, e Trebiano Magra, ecco che dirigo la moto a... Trebiano Magra, dove c'ero già stato (più di sfuggita).



Dove c'ero già stato.
E non è nulla di che, però sono due passi a piedi piacevoli.
E, poi, per pranzo a Sarzana, facendo un altro bis: all'Osteria dei Sani.
Dove la qualità del cibo è decisamente elevata, se poi si fa il rapporto qualità/prezzo si ejaejaejaculà.
(26 euro mangiando testaroli al pesto e orata al forno, pane e acqua)







Dimenticavo la mappa:



che levando (non lo fa in automatico) le autostrade diventa questo:

Da Roieter alla JAG

Immagine
Giornata di kultura (per chi non capisce la citazione poi metto il video) in quel di Genova.
Si arriva tardi, si trova posteggio isi (anche se, forse, potevo evitarmi di scarpinare su per tutta via XX Settembre), ci si catafionda, si compra il primo biglietto (Fulvio Roiter) e... boh, si, carina, ma non mi entusiasma affatto. Alcuni classici (pochi), molti (troppi imho) lavori giovanili, ma esci che hai speso 10 euro per 30 minuti, guardando pure un video.
(le foto con la stazione sciistica sono state fatte in Libano, lo dico a beneficio di quei pochi che quando dico che in Nord Africa si scia rimangono basiti. Lo so che Libano e catena dell'Atlante sono lontani, ma è per far notare il grado di analfabetismo di alcuni... con diritto di voto che scambiano per foto di Amatrice sotto la neve immagini di campi profughi siti in Libano. Così il cerchio si chiude)